martedì 16 febbraio 2016

LINK PARTY FESTA DELLA DONNA!

Ciao a tutte ecco un altro evento per festeggiare l' 8 marzo 2016 La festa della Donna!







Per partecipare a questo link party basta essere creative, si può postare su inlinkz qualsiasi cosa riguardi la donna cucito, handmade, decoupage, libri e tanto altro ecc. ecc....


Il link party inizierà il 20 febbraio 2016 alle ore 08.00 del mattino e finirà il 9 marzo alle 08.00.


Per partecipare il procedimento è sempre lo stesso, cliccate in fondo al tasto blu add your link e aggiungete il vostro link della vostra creazione da blog o pagina fb.


Vi aspetto con le vostre creazioni, condividete l'evento con altre amiche creative e conosciamoci tutte w le donne! 



Buona FESTA DELLA DONNA A TUTTE!



Ecco il link da prelevare e collegare all'immagine:



http://dolcezzecreative.blogspot.it/2016/02/link-party-festa-della-donna.html




Saluti a tutte!











domenica 14 febbraio 2016

IL MIO REGALO DI SAN VALENTINO

Grazie al mio amore, che mi vuole sempre bene e oggi mi ha regalato un cuore Swarosvki sono molto contenta e lo terrò con molta cura.


Buon San Valentino a tutti e ricordate si ama tutto l'anno!





LEGGENDA DI SAN VALENTINO

La leggenda e la storia:







Il tentativo della Chiesa cattolica di porre termine ad un popolare rito pagano per la  fertilità, è all'origine di questa festa degli innamorati.
Fin dal quarto secolo A. C. i romani pagani rendevano omaggio, con un singolare rito annuale, al Dio Lupercus. I nomi delle donne e degli uomini che adoravano questo Dio venivano messi in un'urna  e opportunamente mescolati. Quindi un bambino sceglieva a caso alcune coppie che per un intero anno avrebbero vissuto in intimità affinché il rito della fertilità fosse concluso. L'anno successivo sarebbe poi ricominciato nuovamente con altre coppie.


Determinati a metter fine a questa primordiale vecchia pratica, i padri precursori della Chiesa hanno cercato un santo "degli innamorati per sostituire il deleterio Lupercus. Così trovarono un candidato probabile in Valentino, un vescovo che era stato martirizzato circa duecento anni prima. 


A Roma, nel 270 D. C il vescovo Valentino di Interamna, (oggi è la città di Terni), amico dei giovani amanti, fu invitato dall'imperatore pazzo Claudio II e questi tentò di persuaderlo ad interrompere questa strana iniziativa e di convertirsi nuovamente al paganesimo. San Valentino, con dignità, rifiutò di rinunciare alla sua Fede e, imprudentemente, tentò di convertire Claudio II al Cristianesimo. Il 24 febbraio, 270, San Valentino fu lapidato e poi decapitato. 
La storia inoltre sostiene che mentre Valentino era in prigione in attesa dell'esecuzione, sia "caduto" nell'amore con la figlia cieca del guardiano, Asterius, e che con la sua fede avesse ridato miracolosamente la vista alla fanciulla e che, in seguito, le avesse firmato il seguente messaggio d'addio: "dal vostro Valentino," una frase che visse lungamente anche dopo la morte del suo autore.


FONTE WEB

martedì 9 febbraio 2016

LA LEGGENDA DEL CARNEVALE





Il Martedì Grasso è il giorno che celebra la fine della settimana cosiddetta dei sette giorni grassi, ovvero di Carnevale: è il periodo che precede il Mercoledì delle Cenerie che segna l'inizio della Quaresima, che poi culminerà con la Pasqua. E' il periodo che anticipa il digiuno e la penitenza quaresimali

Moltissime le feste, le sfilate e le gare di maschere che hanno luogo proprio nell'ultimo giorno possibile di festeggiamenti, anche se ci sono dei carnevali, come il Carnevale Ambrosiano di Milano, che superano tale limite, festeggiando fino al sabato successivo, in piena Quaresima.

Secondo la tradizione, in questo giorno venivano consumati tutti i cibi che poi sarebbero stati proibiti durante la Quaresima, come carne, pesce, uova e latticini. Da qui l'idea di chiamarlo "Martedì Grasso", ad indicare i cibi grassi che si consumavano in questa giornata.

fonte web

La leggenda narra che migliaia di anni fa viveva un potente re, chiamato Carnevale, il quale a differenza degli altri monarchi si contraddistingueva per la bontà d'animo.

Re Carnevale, metteva a disposizione dei suoi sudditi e dei suoi schiavi, tutti suoi averi, soprattutto le sue riserve di cibo. In poco tempo, però, proprio a causa della sua bontà, i sudditi cominciarono ad approfittarsi di Re Carnevale, al punto da non farlo più uscire di casa in quanto era diventato oggetto di derisione da parte dei cittadini che lo prendevano in giro. Re Carnevale, allora, si rinchiuse in cucina, dove mangiava e beveva a dismisura.

Un sabato, però, avendo capito di aver esagerato eccessivamente col cibo ed essendo stato abbandonato da tutti, decide di richiamare a corte sua sorella Quaresima, che in passato aveva cacciato dalla sua corte. Re Carnevale è in fin di vita e chiede aiuto a sua sorella affinché si prenda cura di lui. Quaresima accetta a patto che una volta morto il regno vada nelle sue mani.

Re Carnevale accettò la sua proposta e così visse gli ultimi tre giorni della sua vita (domenica, lunedì e martedì) mangiando come non mai e divertendosi un mondo, tra balli, maschere e musiche. La sera del martedì (denominato grasso) morì e sua sorella Quaresima divenne la nuova regina.

domenica 7 febbraio 2016

LA LEGGENDA DELL'AMORE








C'era una volta un'isola, dove vivevano tutti i sentimenti e i valori degli uomini: il buon umore, la tristezza, il sapere così come tanti altri, L'amore.

Un giorno venne annunciato a tutti i sentimenti che l'isola stava per sprofondare, allora prepararono tutte le barche e partirono, solo l'amore aspettò fino all'ultimo momento.

Quando l'isola fu  sul punto di sprofondare, l'Amore decise di chiedere aiuto.

La ricchezza passò vicino all'amore su una barca lussuosissima e l'Amore disse:
"Ricchezza, mi puoi portare con te?".
"Non posso, c'è molto oro e argento sulla mia barca e non ho posto per te".

l'Amore allora decise di chiedere all'Orgoglio che stava passando su un magnifico vascello:

"Orgoglio ti prego,  mi puoi portare con te?"

"No non  ti posso aiutare, Amore" rispose l'Orgoglio, "Qui è tutto perfetto, potresti rovinare la mia barca".

Allora l'amore chiese alla Tristezza che gli passava accanto:

"Tristezza ti prego lasciami venire con te".

"Oh Amore" rispose la Tristezza, "sono cosi triste che ho bisogno di  stare da sola".

Anche il Buon umore passò di fianco all'amore ma era cosi contento che non si accorse che lo stava chiamando.

All'improvviso, una voce disse: "Vieni amore, ti prendo  con me".

Era un vecchio che aveva parlato. L'Amore si sentì cosi riconoscente e pieno di gioia, che dimenticò di chiedere il nome al vecchio. Quando arrivarono sulla terraferma, il vecchio se ne andò.

L'Amore si rese conto di quanto gli dovesse e chiese al Sapere:

"Sapere, puoi dirmi chi mi ha aiutato ?"

"E' stato il Tempo"  rispose il Sapere.


"Il Tempo?" s'interrogò l'Amore, "Perchè mai il Tempo mi ha aiutato?" .

Il Sapere pieno di saggezza rispose:


"Perchè solo il Tempo è capace di comprendere quanto l'Amore sia importante nella vita".






SAN VALENTINO 2016









Ciao tra pochi giorni e San Valentino e come sempre vi propongo alcuni bijoux fatti a mano da me, che si possono ricreare in vari colori oltre al bianco, molto carini e eleganti per un occasione speciale come questa ciao spero vi piacciano a presto! Laura








Bracciale con catenella e perle in quarzo viola ma si possono realizzare in rosa e verde 


Bracciale armonico perle bianco perla con separatori anticato si può realizzare in vari colori nero, viola, rosa ecc. ecc.....












Bracciale con catenella perle bianco perlate simili alle vere con charms metallo cuori si può realizzare in vari colori rosa, nero e viola.



Parure bracciale bianco con filo wire e moschettone con abbinato orecchini bianchi si può realizzare in vari colori.













Collana con separatori anticati con perle bianco perlate simili alle vere e moschettone con cuore o di altro genere, si può realizzare in vari colori come nero, viola e rosa.










Spero sia tutto di vostro gradimento non esitate a contattarmi per informazioni grazie.